Il meraviglioso mondo di “Sex and the city” svanisce distogliendo l’attenzione dalla tv e  pensando alla realtà. Il sesso, l’unica porta del  paradiso per Carrie, per molto tempo, adolescenza e oltre, è un bel terreno di conflittualità interiore. Dai dubbi sulla persona giusta ad altre paranoie varie ed eventuali….. L’incompatibilità di “letto”  che spesso diventa un buon motivo per mettersi in discussione e non stimarsi….Il peso che vogliamo dare al sesso  in una relazione…l’imbarazzo per il proprio corpo, e sentirsi quasi inette/i. Spesso può essere vissuto in modo poco “pulito”, profondamente bigotto, oppure diventare strumento di “socializzazione”, un modo per convicere se stessi che piaciamo agli altri. Insomma, dov’è l’equilibrio? Anzi, quante persone possono dire di avere un equilibrio sessuale, alla Carrie?…….Ma sopratutto quanti riescono a emozionarsi solo per il sesso in se, indipendentemente dalla persona che si ha di fronte?…

Annunci