Per fortuna Capezzone.
Lui si che è sempre dalla parte dei più deboli. Dalla difesa dei diritti degli omosessuali alla difesa delle veline. Poverine!! Deve essere veramente straziante essere derise da intellettuali vari.
Ma tranquille ci pensa lui. Il nostro Capezzone spiega su Corriere Magazine quanto sia difficile fare la velina in quanto “sono richieste doti di simpatia, empatia, autoironia”.
Strano che ancora nessuno abbia deciso di dichiarare patrimonio dell’UNESCO “simpatia,empatia,autoironia”.D’altronde non tutti hanno la sensibilità di Capezzone.
E se un tempo si faceva fotografare con cartelloni “ NO TALIBAN NO VATICAN”, oggi esalta la tv di massa. Maria de Filippi è l’unica che conduce trasmissioni interclassiste che parlano degli italiani al 100% (Ipse dixit).

Non che abbia creduto ciecamente a Veltroni e al paese che è migliore di chi lo governa ma avevo sinceramente sperato che un po’ meglio di “Uomini e donne” il Bel paese fosse.

Ovviamente se la tv De Fillipiana è lo specchio dell’animo Italico la rete non può che essere un covo di “odiatori”. Non è come in America dove grazie a internet vengono fuori talenti(sempre ipse dixit). Interessante …. Capezzone deve essere in possesso di qualche talentometro….

Annunci